Per chi non lo conoscesse, Aroma-Zone è un sito francese specializzato in prodotti e componenti naturali per la cura del corpo e la cosmesi, con una vasta gamma di ingredienti per l'autoproduzione e di oli essenziali. Vi consiglio di darci un'occhiata perché oltre ad essere ben fornito, tutti i prodotti sono ben descritti e vengono dati anche utili consigli per l'uso e le combinazioni possibili.

Insomma, dopo un po' di tempo che mi studiavo il catalogo, ho deciso di provare a fare il primo ordine, nella speranza di trovare finalmente un bagno-doccia e uno shampo sani e naturali senza dover spendere un capitale...

In questo ordine ho voluto provare la base lavante neutra bio.

Cosmetici naturali Aromazone base lavante neutra bio

Ho preso il flacone da 1l per ottimizzare le spese di trasporto. Infatti acquistando 1l di base lavante, 1l di shampo, 2 burro cacao e 1 crema viso, i costi di trasporto sono stati 7,90€.

I pregi di questo prodotto, oltre alla formulazione estremamente delicata (con una buona percentuale di componenti biologici), sono che è completamente neutro, quindi personalizzabile in base alle proprie esigenze.

Ecco la formulazione con le solite indicazioni del Biodizionario.
- Acqua
- Lauryl glucoside (tensioattivo nonionico dolce) ⚫⚫
- Rosa damascena flower water* (idrolato di rosa damascena bio)
- Glycerin (denaturante, umettante, solvente) ⚫⚫
- Sodium cocoamphoacetate (tensioattivo)
- Tilia vulgaris water* (idrolato di tiglio bio)
- Decyl glucoside (tensioattivo) ⚫⚫
- Lippia citrodora leaf water* (idrolato di verbena odorosa bio)
- Leuconostoc/radish ferment filtrate (conservante naturale)
- Sodium cocoyl glutamate (tensioattivo)
- Sodium lauryl glucose carboxylate (tensioattivo anionico)
- Cocoglucoside (tensioattivo nonionico) ⚫⚫
- Glyceryl oleate (emolliente, emulsionante) ⚫⚫
- Glyceryl caprylate (emolliente, emulsionante)
- Lactic acid (agente tampone, umettante) ⚫⚫

Ottimo prodotto, fa una bella schiuma quindi non serve usarne molto. Al momento lo uso travasato in un flacone più piccolo con 1/2 gocce di olio essenziale di lavanda bio.
L'unica considerazione che mi sento di fare è che la pelle rimane un po' secca, a differenza degli altri detergenti provati come ad esempio il detergente base EOS.

È purtroppo arrivato il momento di cambiare il nostro amato Verdone.
Il  Volkswagen T4 California del 1993 non può più essere il nostro compagno di avventure nelle vacanze e nella vita quotidiana.

Questo perchè la sua impronta ambientale, burocraticamente definita Euro 1, non ci consente di usarlo per andare a lavoro durante la stagione fredda (per abbassare il livello degli inquinanti, i mezzi classificati fino ad Euro 3 sono banditi dalle città nelle principali ore della giornata). E da qualche giorno non possiamo più fare car sharing per i nostri impegni quotidiani.

Adoriamo però fare vacanze in campeggio, quindi abbiamo deciso di cambiare il nostro T4 con un mezzo della stessa "pasta", ma più recente.

Volkswagen California Beach Edition
Volkswagen California Beach Edition
Sul mercato si trovano diversi furgoni camperizzati:

  • l'Hymercar Sydney (allestito su base del furgone leader del mercato Fiat Ducato)
Hymercar Sydney
Mercedes Marco Polo

Westfalia Club Joker City


Volkswagen California


Ci sono anche diversi allestitori artigianali italiani (e non solo) che realizzano dei camperini davvero fantastici: i veneti C-lover e i piemontesi Solaria sono gli artigiani che apprezziamo maggiormente per la qualità e la versatilità delle loro soluzioni.

Volkswagen T5 Bondi Beach
C-Lover: Volkswagen T5 Bondi Beach a passo lungo
Una trasformazione Solaria del T5

Tutti questi bellissimi mezzi condividono purtroppo un grande difetto: sono davvero costosi.
Un nuovo furgone camperizzato a dovere (cucina, mobili, tetto a soffietto) esce con prezzi che partono da oltre i 60.000 euro.
Decisamente troppi.

Di mezzi usati se ne trovano tanti, soprattutto in Germania e soprattutto di Volkswagen California, ma è impossibile trovare un mezzo recente (almeno con classificazione inquinamento Euro 5) con un numero di anni e chilometraggio non camionistico (sotto i 10 anni e sotto i 100.000 km) a prezzi sensati (abbiamo trovato offerte di modelli usati di 2 anni allo stesso prezzo di mezzi nuovi).

In Volkswagen e in Mercedes hanno capito che una parte dei potenziali clienti era tagliata via da mezzi così costosi (in alcune parti d'Italia a quel prezzo si riesce ad acquistare un bell'appartamento).
Così, qualche anno fa, hanno messo sul mercato furgoni camperizzati più economici ed essenziali: il California Beach e il Marco Polo Activity.
Entrambi i mezzi hanno un prezzo base di 40.000 euro, circa il 40% in meno dei fratelli maggiori.

Ma questi modelli di piccoli camper non saranno "troppo" essenziali per fare campeggio?
Ci abbiamo pensato molto.
La nostra attenzione si è rivolta al California Beach: anche se i prezzi sono del tutto similari, il California ha più mercato del Marco Polo, forse perchè esteticamente è meno elegante (e meno triste) e gli interni sono più funzionali e meno lussosi.

Tralasciando la dotazione automobilistica di serie (l'elenco degli optional è lunghissima), quella camperistica dei California Beach è molto breve ma decisamente azzeccata:
  • tetto sollevabile manualmente
  • letto superiore con rete in doghe 
  • divano posteriore trasformabile in letto
  • prolunga del letto del divano (chiamata Multiflexboard, un attrezzo che oltre a fare da prolunga del letto permette di utilizzare al meglio lo spazio del portabagagli)
  • 2 sedie da campeggio incluse e riposte in apposito vano a scomparsa nel portellone posteriore,
  • tavolo multifunzione (da interno e esterni)
  • tenda a rullo oscurante su tutti i finestrini (incluso il lunotto)
  • sedili anteriori ruotabili
  • batteria di servizio aggiuntiva
  • riscaldamento ausiliario (a motore fermo)
Anche la lista degli optional da campeggio è lunghissima (ad esempio utilissima la presa della corrente esterna), ma aggiungendo gli optional il vantaggio di prezzo diminuisce velocemente e la versione California Ocean (che fino a qualche anno fa si chiamava Confortline, ossia quella con cucina e armadi) diventa più vantaggiosa.
La dotazione di un California Beach ci sembra più che adeguata per un fare un campeggio di un week-end oppure una bella vacanza in campeggio.
Nel corso della vita, un furgone, seppur camperizzato, viene utilizzato purtroppo più come auto che come camper.
Che senso ha avere tutto l'allestimento completo montato nel furgone appesantendo sia il conto in banca che i consumi di carburante?
D'altronde, noi furgo-camperisti che, pur di stare all'aria aperta, sviluppiamo il nostro spirito di adattamento, non possiamo accontentarci anche di un California Beach?

Volkswagen T6 California Beach
Volkswagen T6 California Beach

Chi, come noi, ama la neve e lo sport in montagna decide spesso la meta delle proprie attività in base alla situazione della neve.

E ovvio, chi vuole rischiare di trovarsi solchi negli sci per colpa della neve insufficiente?

E quindi ci è interessato molto il progetto MySnowMaps, un'app "made in Trentino", disponibile sia per Android che per iOS.

Come tengono a sottolineare i fondatori, non si tratta di un'app meteo. L'intuizione è quella utilizzare gli open data provenienti ad esempio dai servizi meteo regionali o dalle stazioni di rilevamento per fornire informazioni aggiornate e dettagliate sulla situazione neve in una determinata località, tanto nelle Alpi quanto, in futuro, nel resto d'Italia e d'Europa. Integrate poi con tutte le info della community.

MySnowMaps app

Ne avevamo parlato nel precedente post sulle piante ideali per abbellire i nostri balconi e giardini in inverno. Si tratta della rosa di Natale, o elleboro.
Vorrei condividere l'interessante articolo di Iris Fontanari sulla rivista mensile Cooperazione tra consumatori (ogni mese parla delle piante del nostro territorio e dei relativi usi e benefici).

Rosa di Natale, elleboro




Abbiamo avuto l'opportunità di provare per alcune settimane il bagno doccia Bjobj della linea Etnic Karitè e Jojoba.

Bagno doccia Bjobj Etnic karitè e jojoba


Una linea basata su questi due elementi, che vengono così descritti nella relativa pagina del sito.
La Pianta del Karité o Butyrrospermum parkii cresce spontanea nell'Africa centrale, il frutto di questa pianta è una noce che viene raccolta e lavorata per ottenere una sostanza grassa comunemente chiamata burro. Questo ingrediente, grazie alle ottime proprietà idratanti emollienti, nutrienti, antiossidanti e al fatto che è ricco di vitamine e altri preziosi elementi, trova ottimo impiego in campo cosmetico per la cura della pelle, è infatti un trattamento ideale per la pelle secca, disidratata, per renderla elastica, morbida e luminosa.
L'olio di Jojoba è ricavato dai semi della pianta Simmondsia chinensis che cresce in alcune regioni nel sud ovest degli Stati Uniti e in Messico. E' un olio chimicamente molto affine al sebo della pelle, è ricco di vitamine e minerali e anch'esso quindi trova il suo maggiore utilizzo in campo cosmetico per le notevoli benefiche proprietà emollienti, elasticizzanti e curative e per prolungare la bellezza in generale della pelle.


Questa è la formulazione nel dettaglio (grazie come sempre al Biodizionario):
- Acqua
- Coco-glucoside (tensioattivo) ⚫⚫
- Sodium coco-sulfate (tensioattivo)
- Parfum (profumo)
- Simmondsia chinensis seed oil (olio di jojoba biologico)
- Glycerin (denaturante, umettante, solvente) ⚫⚫
- Butyrospermum parkii oil (olio di karité)
- Sodium chloride (viscosizzante) ⚫⚫
 - Glyceryl oleate (emolliente, emulsionante) ⚫⚫
 - Polyglyceryl-4 caprylate (emolliente, emulsionante)
- Citric acid (agente tampone, sequestrante) ⚫⚫
- Benzyl alcohol (conservante, solvente)
- Sodium benzoate (preservante)
- Sodium lauroyl glutamate (antistatico, tensioattivo)

- Tocopherol (antiossidante) ⚫⚫
- Diglycerin (umettante) 
- Decyl glucoside (tensioattivo) ⚫⚫
- Potassium sorbate (conservante)   


I componenti sono evidentemente buoni, e l'olio di jojoba biologico è uno dei principali. A mio parere il profumo è in quantità un po' elevata dal punto di vista della formulazione, mentre d'altra parte il risultato è un profumo piacevole e delicato.
Infine, per quanto riguarda l'uso, posso dire che mi ci sono trovata bene. La pelle rimane morbida, non secca, e piacevolmente profumata, appunto. Si riesce ad avere anche una bella schiuma che da sempre quella sensazione di pulire di più...

La confezione è da 250 ml, in vendita sul sito a 8,75 €.
Grande coraggio, massimo rispetto!
 


Visto su http://www.mtb-mag.com/video-mtb-su-4-ruote-e-piu-veloce-che-su-2/